Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Federica è una giovane appassionata di nuoto, di buona famiglia (il padre è un conte decaduto che fa il dirigente all'ACI, la madre è maestra di scuola).

La ragazza si allena tutti i giorni per le Olimpiadi nella piscina del quartiere, dove tra una nuotata e un caffé conosce Nino, giovane barista dal caschetto biondo.

Insieme scoprono di avere la passione dei pavesini, ne mangiano a chili, vanno a farsi un tatuaggio e si innamorano.

Ma il perfido Filippo, che aspira a un posto all'ACI, farà di tutto per allontanarli e circuire Federica.

Tesse la trama: fa credere a Federica e ai suoi familiari che Nino sia appassionato di curling e che passi i week end a giocare a badminton; contemporaneamente falserà i risultati delle qualificazioni olimpiche facendo credere a Federica che potrà partecipare ai giochi.

Federica si convince che il suo amore per Nino non ha futuro e parte per le Olimpiadi.

Ma Nino, grazie all'amico Bombolo, scopre l'accaduto fa arrestare Filippo e corre da Federica ritrovando la ragazza in lacrime cacciata dal villaggio olimpico, in quanto sprovvista di pass.

Il film si chiude con Nino che rassicura il padre di Federica di non avere alcuna passione per curling e badminton; quindi con la benedizione del vecchio i giovani si fidanzano ufficialmente ed offrono pavesini a tutti.

Tatuaggi e pavesini (Italia, 2012, 90', Regia: **** ********.)
Tag(s) : #shortstories

Condividi post

Repost 0