Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Dialogo tra un creazionista e Sant'Anselmo

Tra i necrologi della Gazzetta di Houston, la scorsa settimana, ne è apparso uno che diceva così:

"Si è spento serenamente, all'età di 96 anni, John Motateng-a-pistola. Padre esemplare. Marito fedele. Uomo probo. Membro fondatore della Chiesa di Nostro Signore della Creazione. Fervido sostenitore della letteralità del mandato biblico."

Ora si dà il caso che il vecchio John, pur avendo sposato in vita idee non propriamente progressiste, di fatto i dieci comandamenti li avesse seguiti tutti pedissequamente: mai rubato, mai usata violenza, forse è stato l'unico texano che non ha mai tradito la moglie; insomma il buon vecchio John è riuscito a meritarsi il Paradiso e lì incontra Sant'Anselmo.

J: "Hello man, John Motateng-a-pistola, nice to meet you, enterpreneur, sono arrivato ora"
A: "Anselmo d'Aosta, padre della Chiesa, sono qui da circa novecento anni"
J: "Oh, anche io padre di chiesa, mia Chiesa di Nostro Signore della Creazione. Tutta la vita noi abbiamo spiegato che bibbia parla chiaro. Uomo è stato creato da Dio, non ha fatto evoluzione come diceva quel dannato Darwin. Ti rendi conto amico."
A: "Mah, aspetta, questo Darwin che nomini, mi sembra che sia da queste parti"
J: "Non è possibile, lui ha parlato contro la bibbia"
A: "Eh, sai John, è più sottile, non è mai andato in reale contraddizione con la le Sacre Scritture"
J: "Tu dici fesserie, man, bibbia dice che Dio ha fatto universo in 6 giorni e poi uomo alla fine"
A: "E su questo ci siamo, ma per nostro Signore il tempo, come lo intendi tu, è qualcosa di molto relativo. Dio è contemporaneamente presente in ogni istante dell'eternità, ed è quindi presente contemporaneamente alla creazione di ciò che si è evoluto in uomo e dell'uomo stesso. La sua grandezza è questa, essere scintilla e fuoco allo stesso tempo. Sia creazione che evoluzione sono mosse dallo stesso principio primigenio ora e sempre." 
J: "Primi-cosa? Tu dici parole senza senso. La scrittura è chiara"
A: "La scrittura che per te è chiara è una volgarissima traduzione di quarta mano! Sto solo cercando di spiegarti che l'Universo è come una donna incinta che porta in sé la causa delle cose che verranno alla luce in futuro."
J: "Vecchio medievale ignorante vai a torturare le persone dal tuo medioevo schifoso che li bruciavate vivi in piazza, c'era un documentario su youtube lo so bene io. Vuoi dare lezioni a me, ma vattene..."
A: "Ma veramente sarei dottore in teolog..."

John scaraventa in aria il leggio di Sant'Anselmo e poi fugge alzando le braccia in aria, urlando di avere vinto.

Il Santo è ancora lì, basito quando una figura si avvicina alle sue spalle: "Permette? Le do una mano a raccogliere le sue carte."
A: "Grazie, sono un po' turbato"
D: "Piacere Darwin, Charles Darwin. Grazie a lei arcivescovo per il suo tentativo, ho apprezzato"
A: "Non credevo che..."
D: "Lasci stare, venga con me, qualche giorno fa ne ho visto uno che cercava di convincere Isacco che la terra è piatta"
A: "Il profeta?"
D: "No, no, Isacco Newton"
A: "Oh mamma! E lui?"
D: "Il buon Isacco non ce la fa più, ormai ne arrivano continuamente che vogliono battibeccare. Egli prova a rimbalzarli verso Eratostene, Keplero, Mercatore o Galilelo. Ma nulla, tutti dopo un po' iniziano a inveire e scaraventano le sue carte all'aria fuggendo con le braccia alzate urlando vittoria"

Darwin apre la porta di un bar in Paradiso e fa strada al Santo, insieme si dirigono al bancone.

A: "Ma come è possibile? Se c'è un uomo che ha agito in grazia di Dio è stato quel Newton"

Darwin apre le braccia come per dire: non so.

D: "Santità, mi dica una cosa, quella del grembo"
A: "Si si, non è mia, lo ammetto, ma funzionava bene"

Darwin accenna un sorriso, poi si rivolge al barista: "San Pellegrino, dacci un crodino"

 
Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: